hashtag per instagram

Gli hashtag per Instagram sono tra gli strumenti più importanti sulla piattaforma di condivisione foto e video.

Probabilmente, se hai aperto questo articolo, hai ancora dubbi riguardo il loro funzionamento e vuoi scoprire meglio a cosa servono.

Nel corso di questa guida, ci occuperemo non solo di scoprire perché gli hashtag per Instagram sono così importanti, ma anche quali sono i migliori.

Imparare come utilizzare hashtag specifici potrebbe essere il trampolino di lancio per la tua carriera social. Usandoli, si può aumentare la copertura di ogni post in modo esponenziale.

Quindi, se sei pronto a far diventare i tuoi post virali, mettiti comodo e scopri insieme a noi tutto riguardo le etichette più famose del web.

Cosa sono gli hashtag per Instagram?

Quando si parla di hashtag, si fa riferimento a delle etichette che servono a organizzare i contenuti in base al loro argomento, aiutando a rendere la ricerca più semplice.

Gli hashtag sono tutte quelle parole che sono precedute da un cancelletto (#). Inserendo un hashtag in un tuo post, questo verrà visualizzato all’interno della sezione che hai scelto.

In questo modo, tutti coloro che consulteranno quell’hashtag, potranno vedere la tua foto o il tuo video, anche se ancora non ti seguono.

hashtag instagram popolari

Come puoi facilmente intendere, ciò permette di ottenere un numero maggiore di like ai contenuti che si condividono.

Oltre a ciò, l’aggiunta di hashtag può portare a un aumento di follower al proprio profilo.

Questo avviene perché un gran numero di utenti cerca e consulta i post di proprio interesse facendo proprio tap sugli hashtag tematici.

Imparare come utilizzare gli hashtag foto Instagram può indubbiamente ribaltare le sorti del tuo profilo.

Vantaggi degli hashtag Instagram foto

Inserire una parola preceduta dal cancelletto all’interno della caption del proprio post su Instagram, significa aggiungere un hashtag.

Ciò presuppone che il contenuto in questione venga inserito all’interno di una categoria tematica, che è facile da trovare per gli altri utenti.

Come anticipato, l’inserimento di hashtag all’interno dei post comporta una serie di benefici diversi.

Innanzitutto, essendo il post inserito in una categoria tematica, sarà più facile da trovare e visibile anche a chi non ti segue ancora.

hashtag reel instagram

Molte persone utilizzano gli hashtag per trovare nuovi profili da seguire o per approfondire i temi che preferiscono e che sono affrontati in altri post.

Ovviamente, una maggiore copertura del post porta anche a un numero maggiore di interazioni sul social media.

Più sarà visibile il tuo post, maggiori saranno le possibilità che ottenga un numero più alto di mi piace e commenti.

Insomma, vale davvero la pena arricchire la descrizione del post con gli hashtag giusti.

Regole degli hashtag

Una volta capito come funzionano gli hashtag e quali sono i loro benefici, devi sapere anche che ci sono alcune regole.

Una di queste è che non si possono inserire più di trenta hashtag all’interno di un post. Si tratta di una regola imposta da Instagram.

Se provi a inserire più di trenta “etichette” all’interno di un tuo post, la piattaforma social non permetterà la pubblicazione del tuo contenuto. In alcuni casi, il post verrà pubblicato, ma molti hashtag risulteranno non funzionanti.

Un’altra informazione che riguarda gli hashtag è il fatto che li puoi inserire anche nei reel e nelle storie.

quanti hashtag su instagram

Ovviamente, affinché i tuoi post vengano inseriti nelle categorie tematiche, non dovrai essere in possesso di un account privato.

Solamente chi ha un account pubblico, infatti, può vedere i propri post all’interno dei raggruppamenti creati dagli hashtag.

Un’altra regola è che non si possono usare quelli bannati: si tratta di etichette che sono stati segnalate dagli utenti.

Ciò avviene quando, all’interno di un hashtag, vengono pubblicati post violenti, osceni o che contengono contenuti offensivi o espliciti.

Se utilizzi questi hashtag all’intero dei tuoi post e delle tue storie, rischi una riduzione della visibilità del tuo contenuto o una penalità.

Ciò, alla lunga, potrebbe estendersi all’intero profilo: vale la pena non rischiare.

Infine, non dimenticare che ci sono diverse famiglie di hashtag, e che un’etichetta può essere più o meno adatto al post che stai per condividere. Ma di questo ne parleremo più avanti.

Consigli per l’ algoritmo di Instagram

In passato, per rendere virali i post, venivano utilizzate delle strategie diverse, in quanto l’algoritmo di Instagram premiava altri tipi di comportamenti.

Oggi la situazione è cambiata: le regole dei social sono diverse e vanno seguite scrupolosamente se si vuole che i propri post girino sulla piattaforma.

In passato, era efficace usare gli hashtag come #like4like, #follow4follow #picoftheday: questi erano utilizzati per effettuare lo scambio di like e di follower.

Oggi, invece, si tratta di hashtag che possono pregiudicare l’effettivo successo del post. Si consiglia, invece, di usare un massimo di dieci hashtag a post.

Inoltre, gli esperti suggeriscono di selezionare quelli a media o bassa popolarità, ma comunque inerenti al contenuto della tua foto.

Si consiglia, inoltre, di sperimentare e provare sempre nuovi hashtag, così da raggiungere nuove fette di pubblico.

Migliori hashtag Instagram

Dopo aver imparato come mettere gli hashtag su Instagram, è giunto il momento di scoprire quali sono quelli più adatti ai propri post.

Come anticipato, i top hashtag Instagram si dividono in categorie. Si consiglia di utilizzare delle etichette più pertinenti ai propri contenuti, se gli si vuole dare la giusta visibilità.

Ecco perché, nelle prossime sezioni di questa guida, vedremo quali sono i più popolari. Sei pronto a scoprirlo?

Hashtag Instagram popolari per i brand

Una volta appresa la differenza tra le diverse categorie di hashtag e quali sono i segmenti di pubblico a essi associati, potrai scegliere quali usare con molta facilità.

La prima categoria di cui ci occuperemo è quella degli hashtag per i brand: si tratta di quelli consigliati per le pagine business.

Se vuoi collegare i tuoi prodotti a uno specifico hashtag, ne puoi creare uno apposito: in questo modo, tutti coloro che acquisteranno da te potranno usarlo.

Questa strategia è nota nel campo del marketing digitale come branded hashtag. Non dovrai fare altro che inserire il nome del tuo brand preceduto dal cancelletto.

Ovviamente, puoi aggiungere anche altri elementi e parole all’interno del tuo hashtag, oppure utilizzare una catch phrase che si associ facilmente al tuo brand.

Hashtag di questo genere, possono essere usati dal tuo pubblico all’interno dei propri post, così da farti ancora più pubblicità.

Community Hashtag

La seconda categoria di hashtag prende il nome di community hashtag. Si tratta di quelle parole chiave in grado di connettere più utenti intorno a una specifica tematica.

I community hashtag rappresentano lo strumento migliore per creare connessioni tra utenti anche lontanissimi tra loro.

Questi, inoltre, servono ad aumentare la portata organica dei post e ad attrarre lo sguardo di nuovi follower provenienti da tutto il mondo.

Utilizzare questi hashtag ti aiuterà a far crescere in modo esponenziale la tua community, in quanto ti permetterà di intercettare nuovi utenti che hanno i tuoi stessi interessi.

Per scoprire quali sono i migliori hashtag da utilizzare per attrarre nuovi potenziali follower puoi osservare i profili dei tuoi competitor.

Effettuando questa semplice analisi, potrai vedere quali sono gli hashtag che utilizzano all’interno dei loro post di maggiore successo.

Usando le stesse tecniche, sarai in grado di attrarre la stessa fetta di pubblico.

Come trovare i migliori Instagram hashtag recenti?

Oltre a essere popolari, gli hashtag che utilizzi su Instagram devono anche essere recenti. Quelli vecchi, infatti, non li guarda e non li usa più nessuno!

La maggior parte degli hashtag ha un tempo di vita limitato. Usa solo quelli di tendenza e vedrai che i tuoi post spiccheranno il volo.

Per capire quali sono gli hashtag più adatti ai tuoi contenuti, puoi seguire alcune strategie. In primo luogo, ricorda sempre di preferire quelli meno popolari, ma con un engagement maggiore.

Ovviamente, devono essere sempre relativi a una tematica che interessi al tuo pubblico.

Per trovare gli hashtag, come anticipato, devi studiare quali sono quelli maggiormente utilizzati dal tuo pubblico di riferimento.

Cerca anche quelli più popolari tra i leader del tuo settore. Una volta fatto ciò, ti suggeriamo di capire in che modo gli altri utenti usano questi hashtag.

Vedi quali hashtag Instagram reels utilizzano e quali sono invece quelli che inseriscono nelle storie.

Seguendo la loro scia, sarai in grado di organizzare un piano editoriale di tutto rispetto, in grado di aumentare la partecipazione del tuo pubblico.

Siamo arrivati al termine di questa breve guida dedicata agli hashtag più popolari da usare su Instagram. Abbiamo scoperto insieme non solo quali sono, ma anche come utilizzarli per accrescere il tuo pubblico.

Ora non dovrai fare altro che mettere in pratica questi semplici consigli.

Per ulteriori informazioni riguardo il mondo dei social media, visita il nostro blog e leggi gli altri articoli.

Per crescere rapidamente su Instagram, scopri i nostri servizi dedicati ai professionisti di questa piattaforma.